Longevità

Un vino longevo non nasce a tavolino.

Non credo che ci sia una particolare filosofia o tecnica per la quale si possa decidere di produrre un vino che abbia capacità di invecchiamento; credo invece che “un artigiano del vino ” deve conoscere il proprio lavoro e le peculiarità del suo areale.

Dagli anni ’80 studio il mio territorio, le vigne, le uve; errori e soddisfazioni mi hanno aiutato a capire la mia zona viticola e la sua capacità di generare vini di lungo corso.

Ne ho preso coscienza provando a vinificare un bianco in grado di esprimere queste potenzialità per valorizzare l’Orvieto e appagare la mia passione.

Il nostro vanto: al Palazzone abbiamo una biblioteca con tutti i millesimi di tutte le nostre etichette. Non è facile poter far assaggiare un buon Orvieto di vent’anni.

Dalla vendemmia 2009 accantoniamo un centinaio di casse l’anno delle nostre bottiglie più importanti, da riproporre sul mercato dopo dieci anni.

Giovanni